Criteri minimi di qualità delle analisi di Genetica Forense ad uso identificativo

Nuovo documento del Gruppo di Lavoro SIGU di Genetica Forense che rappresenta una novità importante nel panorama delle analisi di genetica forense svolte oggi in Italia e all'estero.

La Banca Dati Nazionale del DNA ad uso forense: nessun pericolo per la nostra privacy - Prof. Emiliano Giardina

Il Laboratorio

Presentazione del corso

Il Master in Genetica forense ha una precisa e caratterizzante finalità pratica: la formazione di genetisti forensi in grado di applicare ed eseguire gli accertamenti tecnici necessari durante lo svolgimento di procedimenti in ambito civile e penale.

Soltanto chi esercita una professione è in grado di insegnarla. Con questa convinzione è stato istituito presso le cattedre di Genetica Medica e di Medicina Legale della facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", il Master universitario di II livello in Genetica Forense. Le recentissime acquisizioni nel campo della genomica umana, e le importanti applicazioni in ambito forense, rendono urgente la formazione di professionisti altamente qualificati in grado di operare in modo scientifico e responsabile nel settore dell’amministrazione della giustizia e della lotta al crimine.
La legge n.397 del 7/12/2000 ha inserito nell’ordinamento penale il principio della "parità processuale tra accusa e difesa": in questo assetto giuridico il nuovo ruolo del consulente esperto di accertamenti di carattere biologico diventa fondamentale. Questi può affiancare le parti private del processo o anche essere chiamato quale esperto del giudice o dell’accusa (CTU, perito). Più recentemente la legge n. 85 del 30 giugno 2009 attiva anche in l'Italia la banca dati nazionale del DNA a scopo forense promuovendo un più massivo utilizzo delle tecniche del DNA per la repressione del crimine.
Il Master in Genetica Forense intende rispondere alle esigenze di questo mutato contesto giuridico e sociale, promuovendo la formazione di professionisti in grado di applicare, criticare e suggerire le più avanzate tecniche molecolari.